14:11 - 29 Settembre 2017

Nuove misure regionali per la qualità dell’aria. Limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti

Per quanto riguarda le limitazioni invernali ordinarie, la novità contenuta nella deliberazione di quest’anno riguarda
il periodo di applicazione che è stato fissato dal 1° ottobre al 31 marzo (era dal 15 ottobre al 15 aprile)
con inizio dal prossimo 1° ottobre, che, come di consueto, riguarda le giornate dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi
infrasettimanali, dalle ore 7.30 alle ore 19.30.
Le categorie di veicoli sottoposte alle limitazioni della circolazione (Allegato 1 della nuova d.G.R.) e le relative deroghe
sono le stesse già previste negli anni scorsi dalle d.G.R. n. 7635/08, n. 9958/09 e n. 2578/14:

- autoveicoli a benzina “pre-Euro 1” (= Euro 0) – autoveicoli ad accensione comandata (benzina) non
omologati ai sensi della direttiva 91/441/CEE e successive direttive;
-
- autoveicoli diesel “pre-Euro 1”, “Euro 1” ed “Euro 2” – autoveicoli ad accensione spontanea (diesel)
non omologati ai sensi della direttiva 91/542/CEE, punto 6.2.1.B (“pre-Euro 1”); non omologati ai sensi
della direttiva 94/12/CEE e successive direttive (“Euro 1”); omologati ai sensi delle direttive da 94/12/CEE
a 96/69/CE, ovvero 91/542/CEE, ovvero 96/1/CEE, riga B, ovvero 98/77/CE (“Euro 2”);
-
- veicoli “pre-Euro 1” a benzina e veicoli “pre-Euro 1”, “Euro 1” ed “Euro 2“ diesel, per trasporti specifici
e per uso speciale di cui all’art. 54, comma 1, lettere f) e g), CdS, elencati all’art. 203 Reg. CdS.
-
- motoveicoli e ciclomotori di classe Euro 1 dotati di motore a due tempi, omologati ai sensi della direttiva
97/24/CEE, capitolo 5, fase 1.
Resta confermato il fermo permanente della circolazione (lunedì/domenica, 00.00/24.00), per:

- motoveicoli e ciclomotori a due tempi - veicoli “pre-Euro 1” a due tempi, non omologati ai sensi della
direttiva 97/24/CEE, capitolo 5 e successive direttive;
- veicoli di categoria M3 (autobus) diesel “pre-Euro 1”, “Euro 1” e “Euro 2” adibiti a trasporto pubblico
locale (TPL) di tipo urbano, suburbano e interurbano (veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più
di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima superiore a 5 t), alimentati a gasolio,
non omologati ai sensi della Direttiva 91/542/CEE e direttive successive (veicoli “pre-Euro 1”); omo-
logati ai sensi della Direttiva 91/542/CEE (veicoli “Euro 1”); omologati ai sensi della Direttiva 91/542/CEE
ovvero 96/1/CEE, riga B (veicoli “Euro 2”).
Nella stessa delibera è pure contenuta una previsione di particolare interesse che riguarda gli autoveicoli di categoria
Euro 3 diesel per i quali è prevista l’applicazione del divieto di circolazione nello stesso periodo 1° ottobre /
31 marzo, lunedì/venerdì non festivi, con fascia oraria più limitata, dalle 8.30 alle 18.30, a partire dal 1° ottobre
2018.
Nello stesso periodo 1° ottobre / 31 marzo, la nuova delibera regionale prevede ancora espressamente anche gli
obblighi:
- di spegnimento dei motori degli autobus nella fase di stazionamento ai capolinea;
- di spegnimento dei motori dei veicoli merci durante le fasi di carico/scarico.




« torna all'elenco avvisi ed eventi